fondo-10-buoni-motivi

10 buoni motivi

per essere presenti ad Italia Legno Energia

1. L’esperienza e il know how di Progetto Fuoco

Italia Legno Energia è il nuovo evento, promosso da Progetto Fuoco, dedicato alla filiera energetica “dal bosco al camino”. Come Progetto Fuoco, Italia Legno Energia è organizzato da Piemmeti, e la seconda edizione si svolgerà dal 24 al 26 marzo 2017, presso la Fiera di Arezzo: una garanzia di efficacia e serietà.

2. Una proposta espositiva completa e di alto profilo

Italia Legno Energia è una manifestazione che presenta le macchine e le attrezzature per la produzione e il pretrattamento dei biocombustibili legnosi: legna, cippato e pellet, fino alle soluzioni tecnologiche più moderne e innovative per riscaldamento domestico, civile, industriale e la minicogenerazione.

3. La più grande area boschiva italiana

L’Italia centrale è un territorio ricco di boschi e foreste; tuttavia mancava una manifestazione che valorizzasse la più diffusa e conosciuta fonte rinnovabile di energia, la legna e le tecnologie per la sua valorizzazione energetica.

E’ questo il concetto alla base di questa nuova manifestazione, in un’area dove le Pubbliche Amministrazioni e le Associazioni di Categoria stanno incentivando l’uso energetico della legna attraverso moderne tecnologie, dalla scala domestica e aziendale fino a quella civile e industriale.

4. Un format completo ed efficace

• Esposizione di macchinari e tecnologie per il riscaldamento domestico, civile, industriale e la minicogenerazione;
• Dimostrazioni, prove pratiche e visite guidate;
• Convegni e workshop tecnici organizzati in collaborazione con AIEL, il prestigioso partner tecnico di Progetto Fuoco e ora anche di Italia Legno Energia;
• “Help desk”, realizzato in collaborazione con il GSE per info sugli incentivi da conto termico e TEE.

5. La partnership con AIEL

AIEL, associazione italiana energie agroforestali, è il partner tecnico di Italia Legno Energia, così come lo è per Progetto Fuoco.

AIEL si caratterizza per promuovere il settore legno-energia con un approccio di filiera: dalla gestione forestale sostenibile alle più performanti tecnologie di conversione energetica, condizioni necessarie per costruire un solido futuro in questo settore.

Sarà AIEL a coordinare le attività convegnistiche e formative di Italia Legno Energia.

6. Immagine e visibilità

Per Italia Legno Energia è stata predisposta un’imponente azione di comunicazione: pubblicità su riviste tecniche di settore, pubblicità su quotidiani e radio tv, comunicazione mirata agli addetti ai lavori, inviti diretti a comunità locali, associazioni, scuole; presenza nelle principali fiere di settore, attività editoriale, redazionale e stampa, attività web e social.

7. Contatti mirati e qualificati

Viene intrapresa un’azione mirata per raggiungere primariamente gli agriturismi (20.000 in Italia, 40% in Toscana ed Umbria) e le imprese agricole; le coltivazioni in serra e dei grandi vivai (in Italia Centrale ci sono oltre 10.000 ha di coltivazioni protette), le numerose attività commerciali, turistiche ed alberghiere dell’Italia centrale, gli installatori-manutentori di impianti a biomasse e i progettisti di edifici e impianti, tutti operatori interessati al risparmio energetico e all’uso efficiente e moderno del legno come fonte di energia rinnovabile.

8. La possibilità di contattare il consumatore finale

E’ compito di un evento fieristico come Italia Legno Energia coinvolgere anche il consumatore finale, sensibile sempre più ad uno stile di vita ecocompatibile. Ad Italia Legno Energia vengono promossi e divulgati i modelli di sviluppo sostenibile ad elevato valore socio economico della filiera.

Per questi motivi viene realizzata un’importante azione pubblicitaria di affissioni e comunicazione sui quotidiani e le radio-tv del territorio (Italia Centrale)

9. Il miglior costo-contatto

Italia Legno Energia vanta i costi di partecipazione tra i più bassi di tutte le fiere tecniche italiane, garanzia di un costo per contatto davvero vantaggioso.

Il quartiere fieristico di Arezzo si distingue per la disponibilità di strutture nuovissime e all’avanguardia per le tecnologie e i servizi disponibili.

Con 28.000 mq di area espositiva suddivisa in 6 padiglioni, disponibilità di parcheggi, bar e ristoranti e un centro congressi rinnovato, il quartiere fieristico di Arezzo è uno dei più importanti poli fieristici del Centro Italia.

10. Un territorio senza uguali

Arezzo, situata nel cuore dell’Italia, non solo gode di una posizione strategica nella rete del traffico stradale e ferroviario, ma vanta anche un patrimonio artistico e naturale di rara bellezza. Gli affreschi di Piero della Francesca, le pievi romaniche, i musei ed i palazzi signorili. Ed ancora, nelle vallate che la circondano, parchi naturali, castelli medioevali, cittadine di origine etrusca, sono i tesori da scoprire nel territorio aretino.

Con il patrocinio di: