18.000 visitatori, il 20% in più rispetto alla prima edizione, decretano il successo di Italia Legno Energia

RISCALDAMENTO A LEGNA: RADICI ANTICHE PER IL SISTEMA DEL FUTURO


TURNOVER TECNOLOGICO A GARANTIRE LA SOSTENIBILITA’. E CON L’INCENTIVO “CONTO TERMICO” IL CONSUMATORE SPENDE MENO E ABBASSA L’EMISSIONE DI POLVERI SOTTILI.

 

 

Arezzo, 26 marzo 201718000 visitatori, italiani e stranieri, per una tre giorni interamente dedicata al riscaldamento a legno, proposto in tutte le sue sfaccettature. Una manifestazione di successo che, dagli spazi di Arezzo Fiere e Congressi, lancia un messaggio importante su un argomento, quello del riscaldamento da biomasse, sul quale spesso si hanno informazioni frammentarie ed errate.

Italia Legno Energia ha rispettato in pieno quella che era la propria mission – dichiara Raul Barbieri, Direttore della Piemmeti Spa, società che ha ideato e organizzato la manifestazione – centrata non solo sull’opportunità offerta agli oltre 200 espositori di incontrare buyer e privati interessati all’acquisto ma anche di intraprendere un percorso di comunicazione atto a far comprendere a quante più persone possibili i reali vantaggi di questa forma di riscaldamento che garantisce delle prospettive di sviluppo a dir poco straordinarie”.

In effetti molto spesso, soprattutto di recente, la comunicazione sui temi legati al riscaldamento da biomasse è risultata piuttosto imprecisa e non ha tenuto conto dello sviluppo tecnologico che ha portato, anche in termini di impatto ambientale, a risultati notevolissimi. Secondo recenti studi condotti in regioni chiave come Lombardia e Veneto, l’utilizzo di apparecchi di ultima generazione ha portato a una riduzione nell’emissione di polveri sottili quantificabile tra il 30 e il 40%.

Il concetto fondamentale è uno – sottolinea Marino Berton, Direttore Generale di AIEL (Associazione Italiana Energie Agroforestali) – in Italia attualmente esistono circa 10 milioni di apparecchi, la metà dei quali con oltre 20 anni di attività alle spalle. Il turnover tecnologico e l’utilizzo del pellet certificato, porta inevitabilmente a un miglioramento esponenziale non solo delle performance ma anche, appunto, di tutte le questioni legate al rispetto dell’ambiente”.

Questo senza dimenticare l’aspetto squisitamente economico, con l’incentivo conto termico che consente ai consumatori un risparmio netto nel momento dell’acquisto di nuove macchine previa dimostrazione dell’avvenuta sostituzione con il vecchio modello che viene rottamato. Un motivo in più per guardare con attenzione a questa forma di riscaldamento che, va detto, offre soluzioni importanti anche dal punto di vista del design.

Molti visitatori sono rimasti colpiti dal livello estetico di stufe, camini, cucine a legna e altre componenti – prosegue Barbierie in questo campo bisogna dire che il Made in Italy garantisce degli standard di altissimo livello, con un appeal che fa di Italia Legno Energia anche un luogo di incontro ideale per chi ama il design. Un elemento in più in una manifestazione che ha guardato con attenzione a tutti i protagonisti della filiera, creando tutte le premesse per proseguire il discorso nei prossimi anni con nuovi appuntamenti”.

 

Comunicazione Italia Legno Energia – MG Logos Roma

Tel. (+39) 06 45491984 – – 347 8729876

E.Mail: comunicazione@mglogos.it  press@mglogos.it  digitalpress@mglogos.it    

 

Ufficio Stampa Piemmeti spa: coordinamento Maria Giovanna Benacchio

Tel. (+39) 049 8753730 – 335 5478824

E.Mail: mg.benacchio@piemmetispa.com

 

Con Italia Legno Energia il riscaldamento a legna non ha più segreti

DAL BOSCO AL CAMINO FINO ALLA TAVOLA PER SCOPRIRE COME PROTEGGERE L’AMBIENTE E MIGLIORARE IL BENESSERE DOMESTICO

Arezzo, 22 marzo 2017 – 200 espositori, italiani e stranieri, che presenteranno tutto quanto fa riscaldamento. Convegni e workshop per approfondire, una grande esposizione per vedere e toccare e un programma di dimostrazioni di cucina per apprezzare l’antica arte della cottura a legna. Tutto questo è ITALIA LEGNO ENERGIA, la Fiera organizzata da Piemmeti spa, società di Veronafiere, che torna in Toscana per la seconda edizione dal 24 al 26 marzo, presso il polo espositivo di Arezzo.

Le aree tematiche organizzate nei 5 padiglioni della Fiera di Arezzo documentano e rappresentano la filiera del riscaldamento a legna, che dal bosco arriva al camino, come recita il pay off del Salone. Dalle macchine ed attrezzature per il settore agroforestale per proseguire con i macchinari per la prima lavorazione del legno a fini energetici. Ovviamente grande spazio dedicato al prodotto finito, che sia legna, cippato o pellet, Poi gli accessori, i mezzi per produrre calore come caldaie e macchine per il riscaldamento civile o domestico a legna, e ancora stufe, caminetti, termocamini.

E, per finire, uno spazio dedicato alle cucine, barbecue, tutto quanto fa cottura a legna. Che si potrà testare in diretta grazie ad un intenso programma di dimostrazioni live.
Spazio quindi anche ad un istruttivo divertimento con le performance culinarie del “cuoco primordiale” Francesco Fichera e un nutrito gruppo di foodblogger che si cimenteranno nella preparazione di piatti cotti su cucina a legna. Un metodo di cottura più lento, dosato e sapiente, che sarà brillantemente illustrato durante gli show cooking di Fichera e che troverà spazio anche nei post e negli scatti dei numerosi blogger e instagrammer che animeranno la Cucina Social di Progetto Cuoco, il bello della cottura a legna, l’idea innovativa tutta digitale di Piemmeti da seguire sulla pagina Facebook dedicata.

Italia Legno Energia si configura insomma come un appuntamento imperdibile per gli operatori del settore ma anche per il pubblico dei consumatori finali. Una visita alla Fiera può tradursi nell’acquisizione di un bagaglio di preziose informazioni, direttamente dalla voce degli esperti, che potrà essere approfondito ad un fitto programma di eventi, convegni e workshop. Un importante momento di aggiornamento su tutti i temi caldi del settore realizzato in partnership con AIEL (Associazione Italiana Energie Agroforestali), e grazie alla collaborazioni e di associazioni di settore quali ANFUS, ASSOCOSMA e di Confartigianato

Arezzo oltre che il Dipartimento TESAF della Facoltà di Scienze Agroforestali dell’Università di Padova.

Senza, dimenticare, per concludere, il fattore estetico. I visitatori ovviamente avranno l’opportunità di scoprire la sorprendente bellezza di tutti gli oggetti, dai caminetti alle stufe, legati al mondo del riscaldamento a legna. Un’autentica gara tra architetti e designers che avrà come teatro i bellissimi spazi della Fiera di Arezzo. Da non perdere la Mostra Collaterale di cucine e una sosta nell’area esterna per vedere macchinari all’avanguardia in funzione.

Ecco i numeri di ITALIA LEGNO ENERGIA:

  • 25.000 mq di superficie espositiva allestita presso la Fiera
  • 5 padiglioni
  • 1 area show cooking
  • 1 Ristorante
  • 1.500 mq ca. di area esterna presso la quale sarà possibile vedere, anche in funzione, decine di macchine:
    cippatori professionali e industriali, centri per la produzione di legna da ardere, macchine taglia- spaccalegna, segherie mobili, teleferiche forestali e macchine dedicate all’esbosco del legname.
  • 200 gli espositori di:
    macchine ed attrezzature per il settore agroforestale e per la primalavorazione del legno a fini energetici, caldaie e macchine per il riscaldamento civile o domestico a legna, stufe, caminetti, termocamini, cucine, barbecue, prodotti legnosi a fini energetici (legna da ardere, pellet e cippato), attrezzature per la fumisteria
  • 9 gli incontri tematici (workshop, seminari e convegni) a cura di AIEL
  • 2 i seminari di Anfus e Assocosma
  • 50 circa i relatori coinvolti
  • 4 gli Showcooking di chef Francesco Fichera con assaggio su prenotazione
  • 8 i foodblogger che si cimenteranno in demo di cucina
  • 1 Mostra collaterale di design e arredo cucine e barbecue (Progetto Cuoco)
  • 13 i patrocini, tra cui Regione Toscana, Comune di Arezzo e Provincia di Arezzo
  • 3 le Associazioni di settore coinvolte: AIEL (partner tecnico), ANFUS e ASSOCOSMA
  • 17.000 e oltre visitatori previsti, provenienti da tutte le Regioni Italiane (dati ed.

    2015) tra cui: agriturismi e imprese agricole, responsabili serre e vivai, operatori attività commerciali, turistiche ed alberghiere, studi tecnici, progettisti ed architetti, installatori e rivenditori provenienti da tutta Italia, in particolar modo dall’Italia Centrale.

    Per scoprire il fitto programma di appuntamenti: www.italialegnoenergia.it

DATA SVOLGIMENTO: DA VENERDÌ 24 A DOMENICA 26 MARZO 2017 ORARIO: DALLE 9,30 ALLE 19,30.

ACCESSI
ENTRATE: • FIERA DI AREZZO (EX CENTRO AFFARI) • VIA SPALLANZANI 23 – 52100 AREZZO

PREREGISTRAZIONE
VISITATORI PROFESSIONALI: I VISITATORI PROFESSIONALI POSSONO PREREGISTRARSI A QUESTO INDIRIZZO WWW.ITALIALEGNOENERGIA.IT ED OTTENERE VIA MAIL LA TESSERA DI INGRESSO GRATUITA UNA VOLTA COMPROVATA DALL’ORGANIZZAZIONE L’EFFETTIVA APPARTENENZA AL SETTORE.

IL SERVIZIO DI PRE-REGISTRAZIONE PER OPERATORI PROFESSIONALI TERMINA ALLE ORE 16.00 DI VENERDÌ 24 MARZO 2017.

VISITATORI PRIVATI: I VISITATORI PRIVATI POSSONO PREREGISTRARSI ALL’INDIRIZZO WWW.ITALIALEGNOENERGIA.IT ED OTTENERE IL COUPON PER L’INGRESSO A PREZZO RIDOTTO.

COSTO DEL BIGLIETTO:

Comunicazione Italia Legno Energia – MG Logos Roma
Tel. (+39) 06 45491984 – – 347 8729876
E.Mail: comunicazione@mglogos.it – press@mglogos.it – digitalpress@mglogos.it

Ufficio Stampa Piemmeti spa: coordinamento Maria Giovanna Benacchio Tel. (+39) 049 8753730 – 335 5478824
E.Mail: mg.benacchio@piemmetispa.com

I numeri di Italia Legno Energia

SCHEDA TECNICA DELLA MANIFESTAZIONE

DATA DI SVOLGIMENTO:
Da venerdì 24 a domenica 26 marzo

ORARIO DI APERTURA: Dalle 9.30 – 19.30

NORME D’INGRESSO:
Costo del biglietto: intero € 5,00 – ridotto € 3,00 – ingresso gratuito fino a 14 anni

Visitatori professionali
Possono preregistrarsi su WWW.ITALIALEGNOENERGIA.IT ed ottenere via mail la tessera di ingresso gratuita una volta comprovata dall’organizzazione l’effettiva appartenenza al settore.

Visitatori privati
Possono preregistrarsi al’indirizzo WWW.ITALIALEGNOENERGIA.IT ed ottenere il coupon per l’ingresso a prezzo ridotto a € 3,00 oppure coupon invito.

PRODUZIONE ESPOSTA:
Macchine ed attrezzature forestali – Macchine ed attrezzature per la lavorazione del legno ai fini energetici – Produzione/Commercio prodotti legnosi ai fini energetici – Produzione/Commercio di stufe-caminetti-forni-barbecue – Produzione/Commercio di termostufe-termocamini – Produzione/Commercio caldaie e tecnologie per l’energia dal legno – Servizi – Stampa tecnica – Enti e Associazioni

AREA ESPOSITIVA:
interna ed esterna – 25.000 mq

VISITATORI EDIZIONE 2015:
17.500 provenienti da tutte le Regioni Italiane

ESPOSITORI:
200 produttori, importatori, esportatori italiani e stranieri provenienti da Austria, Bosnia Herzegovina, Bulgaria, Canada, Croazia, Egitto, Estonia, Finlandia, Francia, Germania, Lettonia, Lituania, Norvegia, Olanda, Polonia, Repubblica Ceca, Romania, Russia, Serbia, Slovacchia, Slovenia, Spagna, Stati Uniti, Svezia, Svizzera.

PATROCINI:

  • Regione Toscana
  • Comune di Arezzo
  • Provincia di Arezzo
  • Camera di Commercio di Arezzo
  • Camera di Commercio di Firenze
  • Camera di Commercio di Siena
  • Camera di Commercio di Grosseto
  • Camera di Commercio di Lucca
  • Camera di Commercio di Livorno
  • Università di Firenze – iBioNet
  • Dipartimento TESAF – Univ. Padova
  • Confartigianato Imprese Arezzo
  • Confcommercio ArezzoASSOCIAZIONI DI SETTORE:
  • AIEL- Associazione Italiana Energie Agroforestali (partner tecnico)
  • ANFUS
  • ASSOCOSMAL’EVENTO

• PROGETTO CUOCO, il bello della cottura a legna

CONVEGNI

VENERDÌ 24 MARZO 2017

Ore 10.00, Sala Convegni

“Conto termico 2.0 per la Pubblica Amministrazione. Efficientamento degli edifici ed uso sostenibile delle biomasse”
a cura di AIEL

Ore 13.30, Sala Convegni
“Legno e azioni eccezionali” – Giornata di studio sulla sicurezza al fuoco e alle azioni eccezionali coordinato dal prof. Franco Laner, Università IUAV di Venezia

Ore 14.30, Area workshop AIEL
“Conto termico 2.0 e Certificati Bianchi per le imprese” Opportunità di investimento per agriturismi, alberghi e condomini e per i processi termici a biomasse
a cura di AIEL

Ore 15.30, Sala A – Centro Congressi Fiera di Arezzo

“Legno strutturale come valorizzazione delle foreste aretine”

a cura di Confartigianato Imprese Arezzo

SABATO 25 MARZO 2017

Ore 10.00, Sala Convegni

“Politiche, modelli imprenditoriali, certificazione per rendere più competitivo il settore forestale”
a cura di AIEL

Ore 10.00, Area workshop AIEL
“Cogenerazione da cippato e pellet” – quadro normativo pere gli investimenti e tecnologie commercialmente mature
a cura di AIEL

Ore 14.00, Sala Convegni
“Emissioni in atmosfera: problemi e soluzioni” a cura di Assocosma

Ore 14.30, Area workshop AIEL

“Aggiornamento tecnico per installatori manutentori e costruttori di impianti a biomasse”

a cura di AIEL

DOMENICA 26 MARZO 2017

Ore 10.00, Sala Convegni
“La stufa ad accumulo: storia, evoluzione, confort, emissioni e sostenibilità ambientale” a cura di Assocosma

Ore 10.30, Area workshop AIEL

“Buone pratiche e incentivi per il riscaldamento domestico e legna e pellet” –

www.energiadallegno.it a cura di AIEL

Ore 15.00, Sala Convegni

“Leggi gioca e colora con lo Spazzacamino” – Bambini a scuola con lo Spazzacamino

spettacolo formativo dedicato ai più piccoli a cura di ANFUS

Comunicazione Italia Legno Energia – MG Logos Roma
Tel. (+39) 06 45491984 – – 347 8729876
E.Mail: comunicazione@mglogos.it – press@mglogos.it – digitalpress@mglogos.it

Ufficio Stampa Piemmeti spa: coordinamento Maria Giovanna Benacchio Tel. (+39) 049 8753730 – 335 5478824
E.Mail: mg.benacchio@piemmetispa.com

Criteri di corretta progettazione degli impianti a biomasse legnose e applicazione dei sistemi incentivanti

Sala Convegni B

Venerdì 13 febbraio, 9.30 – 15.30

Criteri di corretta progettazione degli impianti a biomasse legnose e applicazione dei sistemi incentivanti

Corso di formazione organizzato da AIEL in collaborazione con l’Ordine degli Ingegneri della Provincia di Arezzo

Obiettivi principali:
 Approfondire i temi della corretta progettazione di impianti a biomassa e divulgare i sistemi incentivanti con esempi e study case.

PROGRAMMA

9.00 – Registrazione dei partecipanti

9.30-10.10

Normativa giuridica e tecnica per la progettazione di impianti a biomasse legnose: la guida AIEL

Dario Ridolfi, referente del tavolo tecnico del gruppo caldaie di AIEL

10.10-10.50

Biocombustibili legnosi, soluzioni tecnologiche, impiantistiche e prestazioni tecnico-ambientali degli impianti

Valter Francescato, referente del Gruppo Caldaie di AIEL

10.50-11.30

Criteri di corretta progettazione degli impianti a biomasse legnose: le prescrizioni del sistema qualità QM

Claudio Caccia, AELSI Associazione Energia Legno Svizzera Italiana e delegato QM

11.30-12.10

Prevenzione incendi per la progettazione, costruzione ed esercizio di impianti a biomasse automatici: proposta di una linea guida

Gianluigi Codemo, GL biomasse dell’Ord. Ing. Treviso

12.10 – 12.50

Esperienze di progettazione di impianti a biomasse legnose: punti di forza, criticità e analisi di casi applicativi

Andrea Segatta, progettista impianti a biomasse

Pausa pranzo 13.00-14.30

14.30-15.10

Applicazione del Conto Termico agli impianti a biomasse legnose: calcolo dell’incentivo e valutazione finanziaria degli investimenti con casi applicativi

Dario Ridolfi, referente tecnico Conto Termico di AIEL

15.10-15.50

Applicazione dei Titoli di Efficienza Energetica agli impianti a biomasse legnose: calcolo dell’incentivo e valutazione finanziaria degli investimenti con casi applicativi

Rico Farnesi, ESCo Agroenergetica

Sarà consegnato un Attestato di Partecipazione AIELplus

Il corso è a pagamento: € 400 per i non soci, € 150 per i soci sostenitori AIEL, €100 per i soci AIEL

I partecipanti riceveranno un folder con tutte le presentazioni e una copia dei 2 “manuali tecnici AIEL”

La guida normativa è acquistabile a parte al costo di € 100, in formato cartaceo

Per chi si iscrive al corso e acquista la guida (€ 500) offriamo l’iscrizione gratuita ad AIEL per il 2015

Destinatari:
 Progettisti ed installatori.